Author Topic: Tattiche  (Read 1636 times)

Aurelio_Uccheddu

  • ribosoma78 - 1a Divisione
  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Posts: 879
    • View Profile
Tattiche
« on: June 01, 2013, 12:19:55 pm »
1. In merito al numero degli sforzi, l'unica cosa che si sa ufficialmente è che questa sia compresa tra 0 e 12.

2. Non si possono spendere più punti, dunque è sempre raccomandabile finire il tratto a tutta (quando questo sia possibile), dunque nei tratti iniziali sempre meglio spendere 2 che 4, questo darà  maggior energia nel finale e dunque quel qualcosa in più.

3. Gli sforzi devono essere spesi per mantenersi in gruppo, "succhiare" la ruota diviene fondamentale.

4. Ti aiuta in questo caso il gregario che trovandosi nello stesso tratto del suo capitano gli cederà  energia indipendentemente dallo sforzo usato dal capitano stesso, così avere: i gregari in gruppo è fondamentale.
Alle volte però è necessario avere gregari in più e in differenti tratti; ciò detto la loro cattiva gestione porterà  a una pessima resa.

5. La fuga non consuma più energia che restare in gruppo. La chiave, dunque, è¨ la gestione degli sforzi: per la fuga o per restare in gruppo.

6. Il numero degli sforzi possibile in ogni tratto si distribuisce nella seguente maniera:

- passivo 0
- normale 1
- attento 2
- aggressivo 3
- molto aggressivo 4
- a tutta 5

7. La resistenza NON influisce sugli sforzi.

8. Il numero degli sforzi è lo stesso a prescindere del tecnico.

9. La presenza del vento in gara favorirà  i frazionamenti del gruppo e dunque inciderà  l'abilità  degli specialisti. Il vento sarà  spesso presente in gare di pianura, anche quando non compare l'icona.
In conclusione tenere in conto che la presenza del VENTO induce molto spesso al frazionamento del gruppo.

10. La classica tattica in gare con volata finale: passivo, passivo, passivo, passivo, a tutta non sempre funziona.
I corridori possono staccarsi e dunque non arrivare allo sprint finale.

11. Le cronometro non necessitano tattica.

12. L'intensità  della gara esige l'utilizzo di più sforzo in diversi tratti (in questo caso non è detto che l'arrivo sia a tutta, sia la scelta vincente), ovvero, quanto più dura sarà  la gara, gli sforzi dovranno essere ripartiti.

13. Quanto è più completo un ciclista per una data gara potrà risparmiare nei tratti iniziali arrivando riposato agli ultimi tratti (Tratto 4 e Tratto 5). Però attenzione un risparmio eccessivo mal usato potrebbe essere controproducente.

14. Il motore di gioco tiene conto dei decimali.

15. Gregari:

- L'energia che il gregario dona al leader si esprimerà  nel tratto successivo. Ovvero per ricevere l'aiuto nel tratto 5 è necessario che questi stiano assieme nel tratto 4. Ricordare dunque che sempre nel Tratto 1 si riceve il bonus  per il Tratto 2.

- La quantità  degli sforzi non influisce sulla quantità  dell'aiuto. In ogni caso questa dovrà  essere bilanciata ovvero: se il capitano resta passivo e il gregario va in modalità  molto aggressivo, è  possibile che quest'ultimo superi il suo leader andando nel gruppo successivo vanificando il tentativo di aiuto; così in questo caso, per ricevere l'aiuto del gregario il capitano dovrà  raggiungerlo nello stesso gruppo. ATTENZIONE: il tutto si deve svolgere entro il Tratto 4.

- In ultima analisi il lavoro di squadra non ha niente a che vedere con l'essere un buon gregario. Questa è un'abilità  che rende meglio in pianura (dove in teoria  il gruppo è più ampio e può avere maggiori possibilità  di frazionamento, cadute, attacchi, etc). ed è valore funzione del Capitano in quanto più alto sarà , maggiore sarà  la capacità  del Leader di capitalizzare l'aiuto dei gregari.

16. Al momento del calcolo del valore globale, il motore del gioco tiene in conto (le percentuali sono segrete):

valore globale + valore del tratto percorso (contando la tattica) + forma + salute + clima + materiale + tecnici + esperienza.

Valore globale + (sforzo x skill principale del tratto... se per es. rosso pavé, azzurro collina, marrone montagna.... verde è sempre pianura eccetto l'ultimo tratto che si traduce in sprint).

17. Montagna vs Collina:

Collina salite di 3a e 4a, non usa montagna => USA IL VALORE COLLINA
Montagna salite di 2a, 1a e E, non usa collina = USA IL VALORE MONTAGNA
« Last Edit: May 16, 2015, 12:33:29 pm by Aurelio_Uccheddu »